Autostrada. Tosi cosa nascondi?

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Email to someonePrint this page

SINDACO FLAVIO TOSI, NONCHE’ PRESIDENTE DELLA AUTOSTRADA BRESCIA-PADOVA SPA, PERCHE’ NON CI DAI I DOCUMENTI? COS’HAI DA NASCONDERE?

AUTOSTRADA A31 VALDASTICO SUD Viadotto Torri di Quartesolo_sb

Il nuovo casello autostradale di Montecchio Maggiore e la bretella di collegamento hanno subìto dei notevoli ritardi. Perché? Per quale motivo la Serenissima Costruzioni Spa ha di fatto perso il lavoro di costruzione della bretella? Per avere risposte a queste domande il M5S ha intrapreso la strada dell’accesso agli atti effettuandolo a tutti i livelli: consigliere comunale di Montecchio Maggiore Perenzoni, consigliere regionale Brusco, deputati Businarolo e Fantinati, senatore Cappelletti.

Forti della rappresentanza completa di tutte le istituzioni il 15 dicembre 2015 chiediamo formalmente al Presidente Flavio Tosi di avere copia dell’atto costitutivo società Autostrada Brescia Verona Vicenza Padova S.p.a. e della Serenissima Costruzioni Spa; l’atto di affidamento a Società Autostrade Brescia Verona Vicenza Padova S.p.a. dei lavori di realizzazione della bretella di raccordo A4 – tangenziale e del casello nuovo di Montecchio, con il relativo contratto di appalto; l’atto di affidamento a Serenissima Costruzioni dei lavori medesimi con relativo contratto ed allegati; il bando per la nuova progettazione delle opere per la costruzione del nuovo casello. Il 13 gennaio ci risponde che non può darci i documenti in quanto la nostra richiesta non è motivata. Come se essere consiglieri, deputati e senatori non sia una motivazione sufficiente per ottenere atti riferiti ad OPERE PUBBLICHE!

Il 02 febbraio 2016 rispondiamo sottolineando come non sia necessario, né ipotizzabile, che siamo tenuti a specificare l’interesse personale e che non possono essere opposti da parte dell’Amministrazione profili di riservatezza, in quanto il soggetto pubblico è comunque tenuto al rispetto delle regole di leale cooperazione e di riservatezza nella trattazione dei dati.

Il 10 febbraio il sindaco di Verona nonché presidente dell’Autostrada Flavio Tosi ci risponde informandoci che ha chiesto al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti se deve fornirci gli atti o meno.

Vuole prendere o perdere tempo? Lo sa che il Ministero molto probabilmente non gli risponderà mai? Che problema ha a fornirci gli atti richiesti? Cosa ha da nascondere? Ricordiamo che si parla di MILIONI e MILIONI di €. I cittadini hanno o meno il diritto di sapere COME vengono spesi? In campagna elettorale si era tanto speso per la trasparenza ma ci sembra che stia facendo l’esatto contrario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *